sabato 25 settembre 2010

Affogò i suoi figli in mare. Vanessa Lo Porto torna libera

Come se niente fosse successo. Il Gip del Tribunale di Gela ha disposto che Vanessa Lo Porto, la donna accusata di aver annegato i suoi due figli, Giuseppe e Andrea, torni in libertà dopo appena qualche mese dalle restrizioni. In ogni caso, mai un solo giorno di galera.
Secondo la perizia psichiatrica la donna, al momento del duplice omicidio, non era in grado di intendere e di volere, e al momento si trova in una comunità specializzata nel trattamento di casi come i suoi per seguire un percorso terapeutico.
Cade così anche la restrizione degli arresti domiciliari, anche se Vanessa Lo Porto non può ancora tornare a Gela per via del divieto di dimora. Ma ci vorrà poco, molto presto cadrà anche quello. 

[Fonte adiantum.it]

Nessun commento:

Posta un commento