giovedì 16 settembre 2010

LEI MINORE INCINTA. FUGA D'AMORE, DENUNCIATO FIDANZATO

Un 25enne di Squinzano deferito per sottrazione consensuale di minore. La ragazza aveva acconsentito a fuggire via con lui. Ritrovati dopo due giorni di ricerche in una campagna presso Casalabate 

SQUINZANO – Una fuga d’amore, costata cara a lui, ora denunciato a piede libero per sottrazione consensuale di minore. Una storia che, alla luce delle cronache recenti, con la scomparsa nel nulla di Sara Scazzi, 15enne di Avetrana, ha messo ancor più in ansia una coppia di genitori di Squinzano.

La loro figlia, minorenne, incinta, da un paio di giorni era letteralmente svanita nel nulla. Proprio come Sara. Con la differenza, nel caso della ragazza squinzanese, dello stato interessante. E dunque, con una storia che è stata chiarita quasi subito. Una volta ultimate le ricerche. Il ritrovamento, da parte dei carabinieri, è avvenuto questa mattina. La ragazza mancava da casa dalla mattinata del 14 settembre scorso.

I militari di Squinzano, una volta recepita la denuncia di scomparsa, si sono dati da fare con ricerche continue, per quasi due giorni. Setacciando anche e soprattutto zone di campagna. Fino a scoprire che tutto era dovuto all’amore per il suo ragazzo, 25enne. Secondo quanto ricostruito, la ragazza, avrebbe acconsentito ad allontanarsi dal proprio tetto in compagnia del giovane.

Entrambi, alla fine, sono stati rintracciati in una campagna che sorge nei dintorni della marina leccese di Casalabate. Si erano temporaneamente nascosti lì. La ragazza è stata trovata in buone condizioni di salute, ed è stata riaffidata ai genitori. Per il fidanzato, inevitabile la denuncia a piede libero. 


[Fonte http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=22820]

Nessun commento:

Posta un commento