sabato 25 settembre 2010

"STO MALE, RESTO A LETTO": LISA MUORE A 17 ANNI

Muore nel sonno a 17 anni. La tragica scoperta l'ha fatta la mamma; inutili i soccorsi. Lisa Martinello è morta così giovedì mattina nel suo letto, nella camera dell'abitazione di via Sega a Castione di Loria. Avrebbe compiuto 18 anni il 18 ottobre prossimo. È morta nel sonno, per cause naturali, forse un infarto, giovedì mattina. Lo racconta il quotidiano Il Gazzettino. Da quanto è dato a sapere, quella stessa mattina avrebbe detto alla mamma che non si sentiva molto bene e che sarebbe stata a letto un po' di più. La mamma è uscita di buon'ora per alcuni servizi non immaginando di certo che in casa si stava consumando la tragedia. Quando è rientrata, verso le 10, è andata in camera ed ha visto Lisa in una posizione non certo naturale. Ha cercato di scuoterla ma Lisa non rispondeva ed a questo punto è iniziata la disperazione. Immediatamente sono stati chiamati i sanitari del Suem di Castelfranco che sono accorsi sul posto in pochi minuti. Hanno tentato l'impossibile per rianimarla ma non c'è stato proprio nulla da fare; Lisa era morta. Disperazione e rabbia in casa Martinello e la notizia in poco tempo si è sparsa per la frazione dove la famiglia è conosciuta. Lisa, da chi la conosceva la descrive come una ragazza aperta, solare, piena di vita, amante delle amicizie. Aveva frequentato l'istituto Alberghiero "Maffioli" di Castelfranco ma dopo il terzo anno si era fermata, voleva trovare lavoro in qualche locale. A questo proposito qualche settimana fa, insieme con altre amiche, aveva protestato contro la decisione dei titolari di un locale nel padovano che per assumere alcune dipendenti avevano proposto loro di fare una sfilata. Una situazione che aveva fatto scalpore fino ad arrivare anche a Canale 5 nel programma di Barbara D'Urso. Ma a Castione, Lisa Martinello era conosciuta soprattutto tra i ragazzi della sua età visto e considerato che per lo studio gravitava soprattutto verso Castelfranco. Da due sere comunque in chiesa a Castione per il rosario è pieno soprattutto di giovani e don Luciano Barichello, il parroco, ha più volte invitato gli amici ed i conoscenti a pregare per lei e per la sua famiglia così provata. Lisa lascia il papà Alessandro, originario di Rossano Veneto, la mamma Loredana Mantovan e un fratello. 

[Fonte leggo.it]

Nessun commento:

Posta un commento