sabato 16 ottobre 2010

Donna maltratta e 'soffia' i soldi a un'anziana, 39enne patteggia la pena

L’aveva fatta vivere in condizioni igieniche impossibili con escrementi sparsi in tutta l’abitazione e poi, in più occasioni, approfittando del suo stato di incapacità, le aveva fatto firmare 80mila euro

Fermo, 16 ottobre 2010 - L’aveva fatta vivere in condizioni igieniche impossibili con escrementi sparsi in tutta l’abitazione e poi, in più occasioni, approfittando del suo stato di incapacità, le aveva fatto firmare 80mila euro di assegni e il testamento a suo favore.

Per la lunga serie di inquietanti fatti, Sabrina De Vecchio, una fermana di 39 anni, è stata chiamata a rispondere dei reati di circonvenzione di incapace continuata e omissione di soccorso ai danni di I.S., una 97enne di Fermo che viveva da sola e in stato di abbandono. La donna, difesa dall’avvocato Luca Bellabarba, ha patteggiato una pena di un anno e sei mesi. La vittima era rappresentata invece dall’avvocato Stefano Chiodini.

Il rinvio a giudizio della 39enne fermana era stato chiesto dal sostituto procuratore Iannella, dopo una lunga indagine che aveva fatto emergere particolari sconvolgenti della vicenda. Secondo la ricostruzione degli investigatori, l’imputata, con il pretesto di aiutare la 97enne a fare le pulizie di casa e alcune commissioni, l’aveva circuita, inducendola a sottoscrivere una serie di assegni bancari del suo conto corrente di importi sostanzialmente corrispondenti alla pensione mensile.
Gli inquirenti avevano scoperto che la vittima aveva firmato ben 23 assegni, per un totale di 80 mila euro, che poi erano confluiti sul conto corrente bancario della Del Vecchio. Inoltre era emerso che, approfittando dello stato di incapacità, l’imputata aveva indotto la vecchietta, nel marzo del 2008, a sottoscrivere un testamento olografo nel quale la designava erede universale. L’indagini avevano anche accertato che la 39enne non aveva prestato a I.S. l’assistenza dovuta, omettendo soprattutto di avvisare le autorità dello stato d’abbandono e degrado nei quali versava la 97enne.

Fabio Castori

[Fonte ilrestodelcarlino.it]

Nessun commento:

Posta un commento