martedì 12 ottobre 2010

Il cognato forza la voliera e lei lo accoltella, arrestata

L'uomo, 56 anni, è ricoverato in prognosi riservata a Padova. La quarantaduenne: «L'ho fatto perché mi sentivo minacciata»

PADOVA - Con l’accusa di aver ferito il cognato nel corso di un diverbio, una donna di 42 anni, Monica Rivaltini, di Onara di Tombolo (Padova), è arrestata dai carabinieri di Cittadella per tentato omicidio. L’uomo, Egidio Caterino Campagnolo, 56 anni, è ricoverato con riserva di prognosi dall’ospedale di Padova, mentre la donna è stata condotta nel carcere di Rovigo. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, lunedì sera la donna era scesa nell’orto di casa per raccogliere del radicchio e ha sorpreso il cognato che rompeva il lucchetto di una voliera con un martello. Ne è nata una discussione che è poi degenerata. A un certo punto, Monica Rivaldini ha colpito l’uomo con il coltello al torace. Agli investigatori, avrebbe detto di aver agito perché si sentiva minacciata.


(Ansa)

Nessun commento:

Posta un commento