venerdì 8 ottobre 2010

Il concetto di Amore "libero e maturo" per il pensiero liberal-femminista vale solo per chi lo propugna? Fateci capire.

Care sorelle, a me sembra che abbiate teso la mano per chiedere LIBERTA' e nascosto quella per darla. Così, vi renderete conto, non va. Decidetevi quindi.

Capita infatti (almeno a me capita) di imbattermi in testi assai "teneroni", di quelli che se ti fermi a leggere in superficie rischi pure di prendere per buoni gli input emozionali e di lasciarci pure qualche lacrimone. C'è però una cosa in particolare che vorrei far notare e che credo possiate - mi riferisco a voi, "sorelle, - facilmente condividere: 


rivendicate la vostra liberta' contro qualsiasi forma di "attaccamento affettivo" che possa considerarvi alle stregua di qualcosa (persone, si intende) da possedere. 


Anche se è vero, del resto, che l'idiosincrasia tra possesso e liberta' in amore è qualcosa di antico, che affonda le radici in angoli ancora poco conosciuti della nostra coscienza, io sono con voi! Vi do ragione e credo che l'Amore più grande potrebbe e dovrebbe trarre nutrimento proprio nella liberta' piu' ampia fondata sul rispetto tra le persone e delle persone. 


Chiarito questo aspetto delle relazioni interpersonali, ho quindi una domanda per voi: 

non vi pare quantomeno pretestuosa e in contraddizine con la vostra battaglia la continua RIVENDICAZIONE dei figli come qualcosa di VOSTRO, quindi come qualcosa (persone, si intende sempre!) da possedere in modo privato (quindi participio passato di privare.... privato al padre, ai nonni, agli amici, al mondo) e tutto per voi? 

Personalmente ritengo che siate di fronte alla necessita' di decidere in modo coerente cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Perché.... o si considerano le persone (figli inclusi) esseri liberi e NON APPARTENENTI NE' A VOI NE' AD ALTRI, oppure ricadiamo nella logica di un amore fatto di smania di possesso. Quell'amore che tante battaglie, per l'appunto, scatena nei tribunali per aggiudicarsi un figlio considerato alla stregua di una proprieta' personale e quindi come qualcosa di cui IMPADRONIRSI.

Vogliamo chiarirci le idee una volta per tutte?

 gf

Nessun commento:

Posta un commento