lunedì 18 ottobre 2010

Santa Maria: donna arrestata dalla polizia per tentato omicidio

Nella tarda serata di ieri personale della Squadra Volante è intervenuto, su segnalazione della locale Sala Operativa, in un appartamento sito nel quartiere di Santa Maria per una lite in famiglia. All’arrivo dei poliziotti, l’uomo che ha contattato il 113 per richiedere ausilio, ha spiegato loro di avere avuto problemi con la propria moglie, sposata da neanche un mese, una 37enne di origine brasiliana. In quel momento la donna, che si trovava nella loro camera da letto con la porta chiusa a chiave, stava urlando ed imprecando contro il marito. Urla e minacce che sono state rivolte poi anche contro gli Agenti che hanno cercato di rassicurarla e di riportare la calma. Ma la donna, aperta la porta della stanza, si è invece diretta verso la cucina dove si è impossessata di 3 coltelli che ha brandito contro gli operatori minacciandoli di morte. Quindi si è avventata contro la porta dietro alla quale uno di loro aveva trovato riparo, colpendola più volte con diverse coltellate, ed inferocita si è poi scagliata contro la porta della stanza, dove il marito si era rinchiuso, buttandola giù. Prima di essere bloccata dai poliziotti, ha infine lanciato i coltelli contro l’uomo colpendo però lo schermo di un televisore che è andato in frantumi. Sul posto è intervenuto anche personale medico del 118 e, dopo la consulenza psichiatrica, Leila Reale, pluripregiudicata, è stata arrestata per tentato omicidio plurimo. La donna è stata accompagnata nel carcere di Castrovillari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

[Fonte cn24.tv]

Nessun commento:

Posta un commento