mercoledì 6 ottobre 2010

Trento, accoltella il marito e lui muore nella notte: arrestata

La coppia, sposata in seconde nozze, negli ultimi tempi continuava a litigare. L'ultimo scontro è stato fatale per lui, colpito da una coltellata al fianco: inutile l'operazione d'urgenza in ospedale

Villa Lagarina (Trento), 6 ottobre - Ennesima tragedia familiare, stavolta in un paese del trentino dove, al culmine di una lite, ieri sera la moglie ha preso un coltello e ha sferrato ripetuti fendenti all'addome del marito. Nella notte l'uomo è morto per le ferite riportate e la donna è stata arrestata. Il dramma è andato in scena nell'abitazione della coppia, a Villalagarina, nel Trentino meridionale.

I due si erano sposati in seconde nozze
. Lui, Paolo Scrinzi, 64 anni, era rimasto vedovo mentre Simonetta Agostini (54) era divorziata. Negli ultimi tempi le liti erano diventate all'ordine del giorno. L'ultimo, nell'appartamento dove la coppia viveva posto sopra il ristorante ‘La cruna dell’Ago’, è stato fatale.
Ieri pomeriggio, dopo una discussione, l’uomo avrebbe afferrato la donna per un braccio. A quel punto lei è andata in cucina, ha preso un coltello da cucina con una lama lunga una ventina di centimetri ed ha colpito il marito con un fendente al fianco sinistro. Poi ha chiamato i soccorsi.

Paolo Scrinzi è stato trasportato
d’urgenza in elicottero all’ospedale Santa Chiara di Trento con un trauma penetrante toracico addominale sinistro. E’ stato immediatamente portato in sala operatoria dove i medici lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico nel tentativo di salvargli la vita. E’ morto in nottata. Simonetta Agostini è stata arrestata.

[Fonte quotidiano.net]

Nessun commento:

Posta un commento