domenica 17 ottobre 2010

Un altro piacentino truffato e minacciato,ora la 32enne finisce in carcere

Piacenza - E' stata arrestata la piacentina di 32 anni che nei giorni scorsi era stata denunciata dai carabinieri per avere ripetutamente malmenato e minacciato un anziano invalido per portargli via i soldi della pensione. La donna aveva utilizzato la stessa tecnica anche con un
52 enne di Calendasco questa volta con l'aiuto di un amica di 52 anni originaria di Castel San Giovanni, anch'essa arrestata.
Tra la fine del 2009 e il marzo 2010 intrattenendo una relazione con l'uomo, la piacentina tossicodipendente era riuscita ad estorcere all'uomo ben 250 mila euro tra auto, case in affitto e continue richieste di denaro. Anche in questo caso intimoriva la vittima con atti di violenza. Ed era arrivata a minacciare il 52enne di diffondere foto pornografiche pur di ottenere denaro in continuazione. L'ultima richiesta di 12.000 euro è stata fatale alla donna che è stata bloccata dai carabinieri insieme all'amica mentre ritirava il denaro a Castel San Giovanni in Via Gramsci, dove si erano dati appuntamento. Le due sono state arrestate per estorsione in concorso continuata. I carabinieri sono intervenuti grazie alla segnalazione della Banca dove l'uomo aveva depositato il denaro insospettita dai continui ritiri di somme ingenti. Nel corso dell'operazione è stato denunciato per truffa anche un sardo di 45 anni abitante a Pieve Porto Morone che, scriveva lettere intimidatorie per costringere il 52enne a consegnare il denaro.

[Fonte piacenza24.eu]

Nessun commento:

Posta un commento