martedì 16 novembre 2010

Lite tra due lucciole per il marciapiede Una ferita, l'altra arrestata

Le due ragazze, nigeriane di 25 anni, si sono azzuffate in via Rigosa. Una è stata colpita alla testa con una bottiglia: guarirà in sette giorni

Accusandola di avere invaso un tratto di marciapiede dove lei lavorava, ha rotto una bottiglia in testa alla «rivale». La violenta lite ha coinvolto due prostitute nigeriane di 25 anni, che si sono azzuffate in pieno giorno in via Rigosa. Una delle due alla fine è stata arrestata dalla polizia per rapina aggravata e lesioni, per avere sottratto 30 euro e colpito con una bottiglia la «collega», finita al pronto soccorso con una ferita guaribile in 7 giorni.
Gli agenti della Questura, intervenuti poco prima delle 13 di ieri dopo la segnalazione di una lite in strada, hanno faticato a dividere le due litiganti. A scatenare il pestaggio, secondo quanto è stato ricostruito, sarebbe stato un problema di «territorio»: la prostituta aggredita si sarebbe sistemata in un tratto di strada che la connazionale considerava suo.

[Fonte corriere.it]

 

Nessun commento:

Posta un commento