martedì 2 novembre 2010

Tenta rapina con siringa arrestata donna incinta

La trentaseienne ha minacciato una donna alla fermata dell'autobus in via Petrocelli, usando una siringa. Ma due automobilisti bloccati dalla vittima hanno chiamato la polizia

 Una trentaseienne incinta ieri ha tentato di rapinare in via Petrocelli una donna diretta alla fermata dell'autobus. La malcapitata ha raccontato agli agenti del commissariato Romanina, diretto da Antonio Pignataro, di essere stata avvicinata da una giovane col pancione che, sotto la minaccia di una siringa, le ha intimato di consegnarle tutto il contante in suo possesso. Alla risposta negativa, la malvivente ha afferrato per una mano la vittima, tirandola e spingendo contro l'addome la siringa priva dell'ago, insistendo nella pretesa di denaro. Sebbene impaurita, la vittima è riuscita a divincolarsi dalla presa ed è corsa al centro della strada, dove ha fermato due automobilisti di passaggio, chiedendo loro di chiamare la polizia.

La donna, D.G.F., una romana con precedenti penali, ha invece tentato di convincere i passanti che si trattava semplicemente di una lite tra parenti. Le persone fermate dalla vittima hanno invece chiamato il 113 e all'arrivo degli agenti, la giovane incinta ha tentato un'inutile fuga gettando via la siringa, ma è stata rintracciata poco distante.

La vittima, di origine romena, è stata medicata per le contusioni subite durante l'aggressione, mentre la giovane è stata accompagnata presso il policlinico Casilino per la visita ginecologica e successivamente arrestata per tentata rapina aggravata. La siringa è stata poi recuperata a terra e sottoposta a sequestro.


(02 novembre 2010)

[Fonte repubblica.it]

Nessun commento:

Posta un commento