mercoledì 3 novembre 2010

Violenze a figlia mentre la moglie guarda arrestata nel tarantino coppia di albanesi

Gli abusi del genitore andavano avanti da anni con il benestare della moglie. La ragazza ha denunciato i due e li ha fatti arrestare

SAN GIORGIO JONICO - Da anni violentava la figlia, oggi sedicenne, con il benestare della moglie. Padre e madre, entrambi di origine albanese, da tempo residenti a San Giorgio Jonico dove lui fa il bracciante, sono stati fermati dai carabinieri dopo la denuncia della ragazza che ha trovato il coraggio di denunciarli. I due, rispettivamente di 53 e 50 anni, sono accusati di violenza sessuale aggravata, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
La giovane ha raccontato di essere da tempo vittima delle morbose attenzioni del padre. La mamma, il più delle volte testimone diretta delle violenza - ha sottolineato - non è mai intervenuta a proteggerla.  La ragazza è stata trasferita in una struttura protetta su disposizione del pubblico ministero Vincenzo Petrocelli che ha disposto il fermo di polizia giudiziaria dei due coniugi.

La minorenne, a quanto si è appreso, è stata sottoposta a visita medica e ha avuto l'assistenza di una psicologa. Dal suo racconto emergono particolari agghiaccianti: sarebbe stata costretta a subire le violenze mentre la madre rideva e incitava il marito.

[Fonte repubblica.it]

Nessun commento:

Posta un commento