sabato 7 maggio 2011

RUBY, IL PADRE: "L'ITALIA HA SFRUTTATO MIA FIGLIA"

MILANO - «Se fosse stata italiana non sarebbe successo. L'Italia ha venduto mia figlia. Non posso nenache andare a scuola a prendere i miei figli: siamo perseguitati. Lei voleva un padre ricco, io sono povero».

A parlare è M'hammed El Maroug, padre di Ruby, in un'intervista al quotidiano 'La Repubblicà. «Io non so nulla - aggiunge - Berlusconi l'ho visto solo in televisione.

Ma se qualcuno si è approfittato di lei, chiunque sia è un farabutto». «Io non ho mai preso soldi da lei - continua M'hammed El Maroug che per mangiare e l'assistenza legale si rivolge al Centro per la famiglia 'Vittoria Quarenghì a Messina - di questa casa non so niente.

Non voglio soldi sporchi e non voglio essere mantenuto da lei». «Qualsiasi cosa abbia fatto è pur sempre mia figlia - prosegue - l'ho cercata per cinque anni, da quando è scappata la prima volta, non smetterò adesso di volerla con me».

Riguardo al matrimonio di Ruby, il padre afferma di non essere contento: «Non ho mai conosciuto questo ragazzo. Certo meglio sposata che in giro così, ma io dico: non doveva venire a presentarsi alla famiglia?».

[Fonte leggo on line]

Nessun commento:

Posta un commento